jump to navigation

Meraviglia Valentino Rossi, trionfo in Qatar 30 Marzo 2015

Posted by firebird76 in Argomenti vari.
Tag:,
i commenti sono chiusi

A 36 anni Valentino Rossi apre la stagione 2015 del Mondiale della MotoGp con la vittoria nel Gran Premio del Qatar, disputato in notturna sul circuito di Losail. Il nove volte campione del Mondo a bordo della sua Yamaha ha preceduto un grande Andrea Dovizioso sulla Ducati. Il podio tutto italiano viene completato dall’altra Ducati di Andrea Iannone.

La gara della MotoGp è stata caratterizzata dalla battaglia tra le Ducati e le Yamaha, con le moto italiane grandi protagoniste. Dovizioso ha provato a gestire la testa della corsa per circa metà dei giri contro Lorenzo, ma il pilota della Yamaha lo ha incalzato più volte cercando di metterlo in difficoltà, mentre Rossi se la vedeva con Iannone e l’altra GP15. Le due coppie di piloti ufficiali sono andati avanti sino a sei giri dalla fine, quando dal gruppo si staccava Iannone, evidentemente a corto di grip nelle fasi finali della gara.

Nel frattempo alle loro spalle cercava di riagganciarsi Marquez, costretto alla rimonta dopo un’uscita di pista alla terza curva. Questo errore ha costretto il campione del mondo a risalire dal fondo, perdendo tempo prezioso. Nel finale il bel duello tra italiani ha finalmente acceso la MotoGP con Dovizioso e Rossi che si contendevano la vittoria, mentre Iannone provava a contenere a sua volta Lorenzo. Dovizioso veniva passato più volte da Rossi nel corso del 19° giro, ma il pilota della Ducati cercava nuovamente la testa della gara sin dal rettilineo di arrivo per poi continuare a scambiare le linee con il connazionale. Rossi a questo punto ha cercato di staccare Dovizioso, forte anche del distacco di oltre 4 secondi nei confronti di Marquez, bloccato in quinta posizione dall’errore fatto a inizio gara.

Ma è sul rettilineo che la Ducati ha la sua arma migliore ovvero la velocità massima ed è proprio lì che Dovizioso ha pensato di potersi giocare la vittoria. Con Rossi davanti, il pilota della rossa tenta di sfruttare la scia ma lì il piccolo vantaggio di Rossi è bastato per vincere la prima gara del 2015. Alle spalle dei primi quattro, Marquez (Honda) ha preceduto il compagno di squadra Dani Pedrosa (Honda), mentre in 12ª posizione ha chiuso Danilo Petrucci (Ducati). Più lontano e fuori dai punti ha terminato la prima gara dell’anno, il pilota di San Marino Alex De Angelis (ART Aprilia), ventesimo, mentre Marco Melandri (Aprilia) è 21°.

Nove anni fa l’inno di Mameli risuonava a Motegi, in Giappone, con un podio tutto italiano. Loris Capirossi, Valentino Rossi e Marco Melandri festeggiavano un momento che non sapevano essere storico. Da allora un podio così non si era più ripetuto. Poi, una domenica di marzo, ecco il gran premio in Qatar, prima gara del 2015. Dei tre che furono premiati allora, ne è rimasto solo uno, l’highlander delle due ruote: Valentino. Gli altri ormai sono ex.

Rossi: «Una gara da cineteca»
«Metto questa gara – ha detto Rossi – tra più belle della mia carriera. La battaglia con Dovizioso è stata all’altezza dei miei duelli con Marquez o con Lorenzo, come quello del Gp di Barcellona del 2009». Una gara da cineteca, secondo lo stesso protagonista: «Non ricordo bene cosa è successo nell’ultimo giro, ma solo che stavo cadendo almeno tre o quattro volte e che Doviziso è stato fortissimo e difficile da battere».

Grande prova delle Ducati, Dovizioso: «Peccato non avere vinto»
La vittoria Yamaha si riflette comunque in un momento magico per la Ducati che piazza due moto, le nuove GP15, sul podio. «Se prima della gara mi avessero detto che avrei fatto una gara come questa – ha detto Dovizioso – avrei sorriso. Ma dopo averla fatta, oltre alla felicità per il risultato, rimane anche l’amaro in bocca per non essere riuscito a vincere».

Al suo primo podio in MotoGP, Iannone trattiene a stento l’emozione
«Per me è stata una gara incredibile – ha detto il pilota di Vasto – sono riuscito a lottare un po’ con Rossi ma non ero in grado di batterlo oggi. Per il momento mi godo questo podio. Spero di poter fare tante altre gare come questa e anche meglio». Mentre le luci di Losail si spengono nel paddock i meccanici riempiono le casse che tra due settimane si riapriranno per il GP del Texas, seconda tappa del mondiale 2015.

La fenice deve rinascere un altra volta… 26 Marzo 2015

Posted by firebird76 in Argomenti vari.
Tag:
i commenti sono chiusi

E’ sempre stata cosi per me… ecco perché ho scelto la Fenice come nome per i miei blog, perché bisogna sempre rinascere, reinventarsi in qualche modo, combattere, lottare… almeno per me spesso è andata cosi… la mia fortuna è di avere un uomo al mio fianco che mi ama da tempo e mi capisce, ed avere anche tanti amici su chi posso sempre contare.

Tante volte essendo lunatica passo periodi di autodistruzione psicofisica per via delle cose che non girano mai troppo bene (il lavoro) e poi piano piano passa… ci va tempo ma passa… con tanta forza e coraggio.

Ora devo rinascere un altra volta e ritrovare un nuovo lavoro… se possibile migliore di quello che ho fatto fino ad ora. Non sarà facile… ma poi ci riuscirò come ho sempre fatto.

Devo solo prendere il tempo necessario per guarire da questo ennesimo brutto colpo…

Vi saluto. Buona serata

Muriel

Cercare di non deprimere, nonostante che questo periodo non sia per niente facile… 26 Marzo 2015

Posted by firebird76 in Argomenti vari.
Tag:,
i commenti sono chiusi

Purtroppo il solito mese di Marzo… che a me in questi anni non ha mai portato bene… si è presentato con una bella batosta, sono rimasta senza lavoro… dopo l’avere attivato Aspi… sperando di potere tirare avanti per un po di mese, l’ennesima delusione… oggi è arrivata la lettere dell’Inps e dopo 5 anni di lavori part time… mi daranno 145€ per dieci mesi… briciole…

Sto aspettando una risposta per andare a fare un colloquio abbastanza importante… da due settimane… la mia candidatura è piaciuta secondo l’interinale… ma ancora nessun segna di vita per fare il colloquio in azienda… vediamo in questi giorni cosa succederà…

Intanto cerco anche soluzioni alternative… farò due corsi di fotografia (la mia grande passione) per potere perfezionarmi e magari chissà che più avanti non possa diventare un lavoro.. non si sa mai.

Passo giorni a fase alterne, alcuni discreti altri abbastanza pesanti… ma cerco di stare su… il più che posso…

Penso che tanti di voi mi possono capire… non è facile perdere il proprio lavoro dopo anni che eri impegnata a fare del proprio meglio… ma purtroppo è andata cosi.

Stress da burocrazia… 5 Marzo 2015

Posted by firebird76 in Argomenti vari.
Tag:
i commenti sono chiusi

Scusatemi se non mi sono più fatta sentire ma sono stati momenti pieni di cose da fare… poi è arrivato marzo… con relativo licenziamento dal lavoro.. è praticamente una settimana che vado ovunque… inps, collocamento, patronato,… e non ho ancora finito… so solo che sono stufa di molte cose… devo fare attivare tutto in fretta e furia… e la mia mente si sta annebbiando… a stare dietro a tutta questa burocrazia… di news positive per ora non ce ne sono purtroppo…

Vi saluto.

Mu